Core de Roma

Eccoci di nuovo – di Dario ’40

Dopo un lungo periodo c’è nuovamente la nostra bella Roma. La fase di intervallo tra lo scorso campionato e l’inizio di questo nuovo è stata caratterizzata da eventi calcistici non proprio esaltanti: –          La prestazione mondiale della loro nazionale all’insegna dell’”etica” e delle bizze di alcune addetti –          Il preannunciato abbandono, più volte smentito, di Eccoci di nuovo – di Dario ’40

Ciao grande Pietro…..

Si è spento questa notte Pietro Maiocchetti, fondatore del RC 12* Giallorosso, grande tifoso della ROMA. Si era trasferito da qualche anno in Sardegna e gli amori della sua vita erano la famiglia e la ROMA, a cui aveva dedicato tutte le sue energie fino all’ultimo giorno. L’ultima volta che ci siamo parlati al telefono, circa Ciao grande Pietro…..

Roma bella, quanto sei bella – di Dario ’40

Ho volutamente atteso la fine del campionato ed il completamento delle convocazioni per i mondiali per esprimere alcune considerazioni e commenti. Il nostro 2° posto rappresenta la notevolissima ed inaspettata novità del campionato concluso. Tutta la società, nessuno escluso, ha assolto meravigliosamente il compito e ciò ha determinato, per alcuni atleti interessamenti di altri club. Roma bella, quanto sei bella – di Dario ’40

Storiella – Er Bibbitaro

Ve vojo raccontà na storia che nun c’entra proprio tanto co la Roma, ma è na storia de calcio vero, nun la sottovalutate si ve pare troppo personale, perché, invece, è un regalo. Potrebbe assomià a un ricordo de chissà quanti regazzini. È la storia der primo go. Er primo, proprio er primo go che Storiella – Er Bibbitaro

Quanto sei bella, Roma mia

Ho volutamente atteso le ultime due partite disputate per esprimere ancora un volta ll’amore per la Roma, Non per i risultati ma solo per il compiacimento intimo di essere tifoso della Roma. Certamente l’amore si esterna in modo estremamente sofferto nei momenti più difficile ed altrettanto certamente si manifesta gioioso ed invadente nei momenti più Quanto sei bella, Roma mia

Essere grandi significa anche saper soffrire – di Dario ’40

Essere grandi significa anche saper soffrire, appunto la Roma. Come detto, come visto e rivisto i nostri avversari di turno, anche quelli più tranquilli, quando incontrano la Roma mettono in campo tutta la foga di cui dispongono. È assolutamente giusto così. Noi siamo grandi e sempre crescenti proprio perché dobbiamo misurarci all’estremo delle forze e Essere grandi significa anche saper soffrire – di Dario ’40

Sono passati 23 anni…

19 gennaio 1991 – 19 gennaio 2014 Hai portato la Roma in alto, per primo hai iniziato la “battaglia” contro il male… Grazie di tutto Presidente, per sempre nei nostri cuori. Carlo Zampa